Approfondimenti

Disastro aereo Germanwings: Primi consigli alle Vittime

Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2015

Approfondimenti, Approfondimenti: Risarcimento danni – Responsabilità civile, Focus on, In evidenza

Pubblichiamo un interessante articolo nel quale ci è stato chiesto dal giornale indipendente “lettera 43” di fornire un primo quadro generale su quanto accaduto e di quelli che sono gli scenari legali ipotizzabili.

Con l’occasione forniamo alcuni iniziali suggerimenti alle vittime del disastro aereo Germanwings su cosa fare e soprattutto su cosa non fare. Sulla base dell’esperienza specifica in incidenti aerei con caratteristiche internazionali, raccomandiamo infatti alle vittime del volo Germanwings di tenere in considerazione i seguenti 4 punti.

  1. Passeggeri e familiari dovranno essere estremamente cauti nel rilasciare informazioni relative ai loro danni e perdite a chicchessia che non goda della loro più completa fiducia.
  2. Dovranno ricercare e selezionare pareri e assistenza legale qualificati in modo da non compromettere i loro diritti e di poter ottenere la migliore tutela possibile in ogni sede. E’ solo attraverso iniziative giudiziarie determinate, con richieste risarcitorie che tengano conto della gravità delle colpe dei responsabili (danno punitivo, danno aggravato dalla condotta) che avvocati e vittime di un sinistro aereo come dell’ A320 GERMANWINGS potranno contribuire a scongiurare nel future nuove tragedie simili, mandando così un segnale chiaro a compagnie aeree, alle compagnie di assicurazione ed alle autorità.
  3. Come regola generale, nel loro interesse, è fondamentale evitare nel modo più assoluto di sottoscrivere rinunce, liberatorie, accettazioni, o qualsivoglia tipo di documento loro sottoposto dagli assicuratori. L’esposizione debitoria degli assicuratori del è destinata a diventare eccezionale, e verrà effettuato ogni tentativo di diminuirla il più possibile ad ulteriore danno dei passeggeri. L’esperienza ci insegna che i danni verso terzi, e quindi i danni verso le persone trasportate, sono quelli che più di tutto le compagnie assicurative mirano a ridurre, offrendo alle vittime somme di denaro in tempi estremamente brevi, ma ampiamente al di sotto del reale debito.
  4. Da questo punto di vista, la nostra esperienza ci fa dire che bisognerà diffidare anche dall’insolita alleanza fra alcune associazioni di consumatori e gli assicuratori, che offrono veloci soluzioni monetarie uguali per tutti prima ancora che si sappia come si sono svolti i fatti e quanto gravi sono le responsabilità: è importante invece che le vittime siano consapevoli che ciascuna di loro ha un diritto pieno ad un’analisi specifica e dettagliata dei danni sofferti, sia patrimoniali che non patrimoniali, se necessario con il supporto di esperti medici legali. Soltanto un’assistenza legale qualificata e esperta può garantire di comprendere la reale catena di eventi che ha portato al disastro, le responsabilità dei soggetti coinvolti e quindi la ampiezza dei danni da risarcire.

Per ulteriori approfondimenti contattare l’Avv. Renato Ambrosio, l’Avv. Stefano Bertone e l’Avv. Gino M.D. Arnone all’indirizzo mail arnone@ambrosioecommodo.it

Clicca Germanwings, inizia la battaglia legale sulle vittime